Post Arbre Magique 1.jpg

acate

/

  • Instagram
  • Tic toc
  • Facebook Icona sociale

Francesco Aiello, in arte acate, nasce a Milano il 6 agosto 1998 e cresce a Luino, nella provincia di Varese.
Apprende i primi rudimenti di pianoforte a otto anni e a dodici anni si appassiona alla danza contemporanea. Si avvicina alla musica rap grazie alla conoscenza di Fabio Caso, storico rapper della scena di Varese che ha collaborato con Fabri Fibra, Maxi B, Esa e tanti altri; viene coinvolto in diversi eventi dove ha la possibilità di esprimersi e conoscere altri cantanti e rapper più grandi, tra cui un caro amico, Lucio, con cui collabora. 

Verso i quattordici anni si interessa alle produzioni e inizia molto presto a cimentarsi nel beatmaking, approcciandosi a diversi generi musicali – dal pop al cantautorato, dalla black music all’elettronica.
 A diciannove anni conosce Alberto Rubino e Matteo Aldeni, con cui registra alcuni progetti pubblicati da indipendente presso il CFM Recording Studio di Barasso (VA) sotto il nome d'arte Phra. Aiello, cercando di fondere le origini da rapper con un mondo più urban e R&B. 

Nel 2021 Francesco entra in Domino Management e Piuma Dischi, intraprendendo un nuovo percorso musicale e artistico sotto il nome di acate. Insieme a Jurijgami, artista e produttore comasco, arrangia e registra il suo primo EP negli studi di Auditoria. L’8 giugno esordisce con il brano Sorbonne, che entra subito in alta rotazione su Rai Radio 2 Indie. Successivamente pubblica, sempre per Piuma Dischi/Orchard il singolo Livido Blu, brano fresco e leggero, che promuove la libertà di essere se stessi, di fare ciò che si ama, di essere felici secondo i propri canoni.