BRUNACCI 2.JPG

Brunacci

/

  • Instagram
  • Tic toc
  • Facebook Icona sociale

Brunacci è il personaggio che racchiude in tutto e per tutto l'anima di Paolo Brunacci: ragazzo di 19 anni aretino, l'amico con cui fumare una sigaretta, con cui dividere una bottiglia di vino; Brunacci è semplicemente l'immagine di sé stesso raccontata tra le corde di una chitarra.

L’anima cangiante di Paolo si riflette nel suo percorso di studi dove dapprima frequenta il liceo classico di Arezzo per poi proseguire gli studi con la facoltà di Economia Aziendale a Firenze. "Spesso mi chiedono come faccio a scrivere una canzone. La verità è che non ci vuole molto a tirar fuori qualcosa che ti ossessiona, è sufficiente scrivere quello che pensi senza pensare a cosa scrivere".

Brunacci, che fin da piccolo si poneva domande cui non riusciva darsi delle risposte, ha trovato nella musica l’opportunità di esprimersi in modo chiaro e diretto. Quella che prima era una valvola di sfogo è diventata, crescendo, una passione. Brunacci ha sempre cantato ciò che per lui era più importante: la Vita al di là delle apparenze.

A dicembre 2020 esce Ombrello Giallo, che entra subito in New Music Friday e Generazione Z di Spotify, mentre il 7 maggio 2021pubblica Film d'animazione.